11 Luglio 2020
Documenti di pratica

La pratica del Movimento

Le Arti come il Qi Qong promuovo nella loro pratica il Movimento. Perché?

Muoversi è un aspetto naturale e spontaneo dell´essere umano, come il respirare, il pensare, il vivere le emozioni e molto altro.

Questo perché abbiamo un corpo fisico, soggetto a due grandi categorie di fattori:

quelli che lo squilibrano fino ad arrivare a malattie e patologie che nascono e si cristallizzano per varie ragioni e cause: un caso tipico di squilibrio è chi muove poco il corpo, con l´aggiunta di un fattore di non conoscenza dello stesso e del suo modo di funzionare, nonché con un modo di muoverlo in modo difforme a come andrebbe fatto.

In questo ambito un esempio è dato da coloro che fanno un lavoro in ufficio: tendono alla stasi e quindi all´indebolimento strutturale, nonché energetico; inoltre il muoversi male crea anche posizioni e modi di camminare, respirare, di fare ogni gesto, che creano e mantengono un ritmo quotidiano costante di squilibrio: nascono problemi di vario genere e tipo che interessano muscoli, vertebre, legamenti fino agli organi interni. Questo può avvenire in un arco temporale variabile.

Altri fattori equilibrano il corpo, lo migliorano, lo mantengono in uno stato di funzionalità armonica.

I fattori equilibranti sono una delle componenti base della pratica, vale a dire che le Arti hanno sempre creato metodi e modi per attivare e mettere in pratica ciò che ci fa Bene fisicamente e non solo.

Occorre dire che il corpo fisico presenta una serie di "abilità" che vengono nominate nell´energetica cinese con un potere chiamato "Li". Questo è l´espressione dell´energia "Jing" del Dan Tian "Inferiore".

Da ciò nasce l´arte del muoversi in un certo modo attraverso una coscienza ed una conoscenza di come fare, tramite un lavoro pratico di equilibrio funzionale prima ed di uno sviluppo delle abilità poi.

L´equilibrio funzionale e lo sviluppo delle abilità sono legati e non distinti.

Il corpo è un´Unità fatta di molteplici unità che lavorano indipendentemente ma all´unisono: in breve il corpo è come un Orchestra che suona lo stesso spartito musicale.

Con la pratica le componenti emotiva e mentale tendono all´armonia, ricordando il detto "mens sana in corpore sano".

Quindi il Tempo, che ognuno comunque ha e non ha solo per ciò che vuole e desidera, dipende solo come vogliamo usarlo. E la bellezza nelle Arti non è solo la componente Estetica superficiale, ma anche e soprattutto la Funzionalità Armonica Interiore.

Il Qi Qong è uno strumento-opportunità nonché una delle finestre più antiche del genere umano per accedere ad un universo ed un vivere nuovo, basato sui tre principi dell´Armonizzazione, del Potenziamento e del Risveglio.

Shifu Fabio Rossetti
risultati: 1-0 / 0

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account